Photopea – Photoshop Online

Ho scoperto da poco questo piccolo gioiello del WEB.

https://www.photopea.com/           è un software dedicato al foto ritocco e foto manipolazione che gira direttamente in WEBGL all’interno del proprio browser.

L’interfaccia è chiaramente ispirata a photoshop, dove prende ispirazione anche per le impostazioni dei Menu e dei vari filtri o impostazioni.

Un prodotto veramente eccezionale. Utile, veloce (su macchine serie) e pratico.

I vantaggi sono: Tempi di caricamento veloci del software, aggiornamenti immediati senza dover scaricare niente, tutte le funzioni di photoshop e…………… FUNZIONA SU CELLULARE!
Un capolavoro

Di contro possiamo dire che se per sbaglio non possedete un computer piuttosto performante, magari farete difficoltà ad usare alcune funzionalità!

DA PROVARE!

 

Amazon Reading

Ho appena scoperto questa novità bellissima che Amazon “offre” ai propri abbonati PRIME.

La possibilità di leggere libri (e fumetti) gratuitamente sui propri dispositivi. Per adesso il catalogo offre una serie di libri “limitata” ma sicuramente tra poco aumenterà il catalogo.

E così AMAZON diventa sempre più leader nei settori: vendita online, videogiochi (editor per realizzare videogiochi + giochi gratis), libri e fumetti… Manca la musica compresa nel Prime e poi arriva il monopolio!

 

Parsec

Un software molto interessante. Utile per fare remote desktop in maniera ultra fluida da PC/PC PC/MAC MAC/MAC PC/ANDROID!

L’ho provato con giochi e software e funziona molto bene, veramente immediato. E possibile anche NOLEGGIARE computer da utilizzare in remoto con qualsiasi tipo di configurazione (un’idea veramente ottima).
Unica cosa utilizzare una buona connessione internet (20mb o 100mb [meglio quest’ultima]).

Provare per credere! PS è completamente gratuito!

Oculus – Epic fail…

Qualche giorno fa, Oculus ha smesso di funzionare improvvisamente, dando un errore generico.

Pensavo fosse il mio computer, gli aggiornamenti di Windows, l’oculus stesso che si fosse rotto… Ma in realtà il problema non ero io, il problema era Oculus stesso che si é aggiornato, ha sbagliato a gestire i certificati e quindi non andava più… Un piccolo disastro.

Il problema più grosso non era questo. Il problema più grosso era che quel giorno avevo un cliente di quello grossi che era interessato alla realtà virtuale, perché voleva investire. É arrivato, abbiamo acceso il computer insieme e boooommmm! Non andava niente. Ho fatto una figuraccia… Ho perso di credibilità, o meglio ha perso di credibilità Oculus e con lui la realtà virtuale.

Fortunatamente il cliente non é andato perso, ma per adesso ci si ferma a fare Delle APP per cellulare 😉

Peccato.

Ah, comunque Oculus per farsi perdonare, mi ha rimborsato 15 euro!

Grazie

 

 

S9 e S9+ idee

Sono stati da poco presentati i nuovi modelli di punta di Samsung.

Hanno convinto la critica? E soprattutto hanno convinto me?

Onestamente no. Seppur al momento del lancio saranno dei telefoni eccezionali, le novità introdotte  non sono così innovative.

Interessante la fotocamera con otturatore, ma rischia di rompersi subito appena cade.

Per il resto che novità forti ci sono? Piu RAM, più professore, monitor più bello ecc.ecc.ecc, ma manca qualche innovazione.

Sarebbe stato bello un sistema di scanner 3d tipo Asus zenphone AR. E invece di novità forti non ci sono.

Abbiamo gli Animoji… Abbiamo il riconoscimento del testo e traduzione in tempo reale in AR, ma questo lo fa già Google translator su tutti i cellulari .

Non so. Sicuramente bello, ma non bellissimo!

 

Post3D Facebook – Come realizzarli in Blender

Da qualche giorno Facebook ha rilasciato la possibilità di inserire nei propri post oggetti tridimensionali.
Come nella mentalità di Facebook, dove tutto deve essere veloce e semplice, anche l’esportazione di un oggetto in modalità post3D avviene in maniera immediata.
Ci sono alcuni accorgimenti da tenere in considerazione per il corretto funzionamento del nostro post3D:

Il formato scelto da Facebook è lo standard GLTF inventato da KHRONOS GROUP, coloro che hanno introdotto gli standard WEBGL e VULKAN.
Gli oggetti creati NON devono superare i 3mb di dimensione, altrimenti Facebook li blocca in automatico.
Il formato finale da utilizzare è il GLB (ovvero il GLTF in formato Binario).

 

[CONTINUA SU BLENDER.IT]

Happy Blending!
#post3d #blender #export #glfb

Pubblicato da Andrea Rotondo su Mercoledì 21 febbraio 2018